Shop

Muri come il cielo
25 marzo 2019
Pensieri e immagini
28 maggio 2019

Omicidio al Nuovo Hotel Terme

15,00

La hall di un albergo è un luogo dove si incrociano le storie di persone molto diverse. Lella Ferrari, per 15 anni receptionist del Nuovo Hotel Terme di Salice Terme, utilizza lo strumento del “giallo” per ripercorrere la sua storia di lavoro, racchiuderla in un libro di ricordi, di persone e momenti felici. Uno strano omicidio, le reazioni di colleghi e ospiti, le indagini e la verità: un percorso narrativo che coinvolge il lettore in una storia fatta di colpi di scena, di momenti spensierati, e che racconta di un mondo oggi scomparso.

COD: 978-88-97576-46-4

Autore: Lella Ferrari
Anno di pubblicazione: 2019
Formato: 148×210
Numero di Pagine: 160
Codice ISBN: 978-88-97576-46-4

Lella Ferrari

Mirella Ferrari (Lella) nasce a Voghera il 19/04/’66. Dopo gli studi e alcuni lavori stagionali (Zuccherificio Casei Gerola, vigilatrice carcere Opera, studio commercialisti Milano), viene assunta nel 1988 in qualità di impiegata alla reception al Nuovo Hotel Terme di Salice Terme sotto la gestione Arancio e successivamente sotto la gestione Santinoli, dove lavorerà per quasi 15 anni. Ha una spiccata predisposizione per l’arte: disegna, scrive poesie, con cui vince già adolescente alcuni concorsi locali, ma la sua massima espressione artistica la trova nella musica… il canto è la sua passione. Il suo primo gruppo risale all’età di 16 anni. Si chiama La nuova generazione, composta da ragazzi della Chitarra orchestra di Voghera, a cui seguono: Rube’n soda – l’incisione come vocalist del disco Mistery by Mato Grosso. Finalista al concorso voci nuove di Castrocaro Terme che abbandonerà in finale perché (a suo dire) “mondo troppo estraneo ai suoi principi”, gruppo Amnesia – Influido ed ancora Rube’n Soda a cui è legata non solo per la passione per la musica ma alla forte amicizia con i suoi componenti. Nel 2019 scrive il suo primo libro Omicidio al Nuovo Hotel Terme (Elpo Edizioni) che subisce nel corso degli anni molte trasformazioni fino ad arrivare alla chiave del “giallo”, quella che le permetterà di omaggiare le sue zone natie e le persone a lei care. Vive da 16 anni sul Lago di Como insieme al marito Moreno ed al figlio Alessandro.